AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

venerdì 12 ottobre 2012




Semina d’amore
di Gavino Puggioni


Ho seminato tutto nell'orto dei profumi
dalla zagare ai tulipani
quando il tempo mi diceva di riposare
nel desiderio di una carezza dalle tue mani

Qualche seme non è cresciuto
e non me ne sono accorto
ma qualcuno lo sapeva, ora,
di ciò che credevo e non era

Ho dato la colpa al vento
e l'erba calpestata ricresceva
anche dove era passato il fuoco
con le mie inutili passioni

Ho colto una zolla antica e dura
che dava vita a vermi e lombrichi
Oh! povero me che credevo ancora poco
ma toccavo i doni di questa natura!

Volevo andare via mi sentivo oppresso
vento freddo nuvole pioggia e noia
dentro al mio corpo offeso
che anelava ancora presenza d'amore e gioia

4 commenti:

  1. Bellissima introspezione! Nella vita seminiamo tanto, a volte i semi sono buoni, e danno frutti deliziosi, a volte seminiamo male, e raccogliamo erbacce, o il nulla. L'uomo non è perfetto, ma soffre quando vede sprecati attimi della propria vita, in cose inutili e fatue.
    complimenti Gavino!! Una poesia di grande insegnamento

    RispondiElimina
  2. Giunge il tempo dove la semina è terminata,
    dove il pianto si è gia' versato,
    dove le nuvole appaiono oltre il meriggio,
    dove è tacita la risposta sugli eterni desideri.

    Giunge, ancora, quel tempo
    quando ancora bambini,
    si calpestava a pèiedi nudi
    l'umida terra,
    ora si spengono le ultime luci
    aspettando che la notte nasconda la nostra vita.
    "poesieinsmalto" ciao

    RispondiElimina
  3. Grazie Danila, grazie Annamaria
    I vostri commenti
    uno più bello e significativo dell'altro
    Un caro saluto ad entrambe
    Gavino

    RispondiElimina
  4. Ringrazio anch'io Annamaria per la sua bella poesia, che pubblico subito! Peccato lasciarla solitaria tra i commenti, a volte nessuno li legge, e quindi nessuno potrà apprezzare i tuoi versi, Anna cara!
    Per Gavino, mi pare che sia stato il minimo, il mio commento alla tua poesia, che reputo sempre una scuola di vita! Un abbraccio ad entrambi!!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi