AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

giovedì 21 gennaio 2010

PER VOI SONO NATA



Proposta per la preparazione della celebrazione del V Centenario della nascita di SANTA TERESA DI GESU'  (2015)

Sembra un po' presto parlare ora del 500° Centenario di S. Teresa, poiché lo stesso avverrà tra alcuni anni, ma è necessario prepararsi, e dal Capitolo Generale O.C.D. tenutosi a Fatima (Portogallo) nel 2009, è emerso il desiderio di unire in comunione tutti i Carmelitani del mondo, ivi compresi Frati, Monache e Secolari. E tutti quelli che amano il Carmelo.
Il titolo della proposta è: "Per Voi sono nata" (sono Vostra, per voi sono nata, che cosa volete fare di me?", ripreso dalle parole della Santa Madre, e per quel Voi, lei intendeva il Signore. Per Lui lei è nata, ma anche tutti noi dovremmo sentirci nati per il Signore, in quanto Figli Suoi.

Questa proposta consiste nel riprendere in mano un'opera di Teresa, e per quest'anno è stato scelto: "IL LIBRO DELLA VITA"

Ovvio che ognuno può leggere come vuole, quando vuole, ma per far sì che la comunione tra i Carmelitani sia piena, sono stati proposti otto testi significativi:
Cap. 1 -                          la chiave della sua vita : comincio a svegliarmi
Cap. 4- 10 e 8,5-6           Qual'è il Dio della sua esperienza?: La grande bontà di Dio
Cap. 9                            La conversione: Tutta la mia fiducia in Dio
Cap.13                           La preghiera del principiante:guardi che ti guarda
Cap.22,10,18                  L'umanità di Cristo:Cristo ottimo amico
Cap.27,1-4.6                   Esperienza cristologica e profetismo teresiano Comunicare tutta la mia anima e le 
                                      grazie che il Signore mi concede
Cap.32,11-18                  Fondazione del Nuovo Carmelo Mi comandò con  forza  Sua Maestà che lo facessi
Cap.40, 1-10.23-25          Un finale del libro aperto In questo modo vivrò adesso






Vengono  in questo modo proposte alcune chiavi che possono accompagnare la lettura personale o comunitaria dei testi teresiani, per non limitarsi ad una lettura superficiale.
Sul modello della Lectio Divina, si suggerisce un possibile schema pratico, pedagogico e chiaro. si tratta di lasciare che il testo e la stessa voce teresiana ci interroghi oggi. Prima di ogni intenzione pastorale, l'animo con cui siamo invitati alla lettura è la rivitalizzazone nostra personale.
"
Il poema, il cui primo versetto dà il titolo a questo documento, è espressione di una vita compresa come donata dall'amore di Dio e offerta a lui: quella è la vita di S. Teresa di Gesù, nostra Madre. La sua esperienza spirituale le ha permesso di vivere le verità rivelate in grado eminente come costitutive della sua persona: in Cristo, l'essere umano creato da Dio a sua immagine, è redento; da lui, ogni persona è chiamata ed attesa; con lui siamo condotti alla salvezza; a sua somiglianza, la vita dell'essere umano si realizza nell'obbedienza al piano del Padre. L'esperienza spirituale della nostra Madre Teresa di Gesù non si riduce, tuttavia, ad un avvenimento personale che tocca lei soltanto; è anche la radice della nostra vocazione: "l'origine della nostra famiglia nel Carmelo e il senso della nostra specifica vocazione, sono strettamente legati alla vita spirituale e al carisma di S. Teresa, e soprattutto alle grazie mistiche sotto il cui influsso ella concepì il proposito di rinnovare l'Ordine, orientandolo totalmente all'orazione e alla contemplazione delle cose divine, sottomettendolo fedelmente al Vangelo e alla Regola Primitiva" (CN 5)"
Quanto sopra si riferisce all'introduzione del testo della proposta in preparazione al 2015, il cui titolo, è quello che ho riportato nel presente post.
Aggiungo qualche parola che mi sgorga dal cuore.
Come questa cascata, che di norma dà origine al fiume, la lettura delle opere di S. Teresa, fanno desiderare di conoscere meglio quella "sorgente d'acqua viva" che è il Signore!  Sono un valido aiuto per imparare a dialogare con Lui, e per camminare sulla Sua Via, che è anche Verità e Vita.
E allora, da quella piccola sorgente della nostra povera anima ancora bersagliata dalle debolezze umane, potrebbe formarsi un fiume impetuoso, che si getta nell'Oceano d'Amore, che è il Cristo!!
Buon proseguimento della lettura, certa che troverete piacevole il dialogare di Teresa, e davvero illuminante!!
                                                          
                                                              PREGHIERA A S.TERESA D'AVILA

Santa Madre Teresa di Gesù!
Tu ti mettesti totalmente al servizio
dell'amore
Insegnaci a camminare con determinazione
e fedeltà
sul cammino della orazione interiore
Con l'attenzione rivolta al Signore Dio Trinità
Sempre presente nel più intimo
del nostro essere
Fortifica in noi il fondamento
della vera umiltà
Di un rinnovato distacco
dell'amore fraterno incondizionato
alla scuola di Maria, nostra Madre
Comunicaci il tuo ardente
amore apostolico per la Chiesa.
Che Gesù sia la nostra allegria
La nostra speranza ed il nostro dinamismo
Fonte inesauribile
Della più profonda intimità
Benedici la nostra grande famiglia
carmelitana
Insegnaci a pregare di tutto cuore con te:
!Vostra sono, Signore,
per Voi sono nata
che cosa volete fare di me?!
AMEN



2 commenti:

  1. Speriamo di fare come Edith Stein, che leggendo le opere di Santa Teresa, disse di avere finalmente trovato la Verità!

    Se inserirai altri post sull'argomento, li leggerò con piacere, perchè Teresona merita di essere approfondita, parlo per me, che a volte la trovo un po' "ostica" :)

    RispondiElimina
  2. Sono concorde: Teresa ha capito perfettamente dove sta la Verità. Nella sua epoca vi era la tendenza di credere ad un Dio vendicatore, giudice implacabile, lontano anni luce dall'umanità. Lei ha voluto sottolineare la visione cristocentrica di Dio. L'umanità di un Dio fattosi uomo, e quindi più vicino a noi. Quest'anno scriverò molto di Teresa, stanne pur certa!!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi