AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

martedì 5 gennaio 2010

I RE MAGI

E' straordinario come anche attraverso la moderna tecnologia, ovvero i blog, le email, si possa parlare di spiritualità, e come la stessa circoli in tondo, da un blog all'altro!
Allora desidero condividere con voi anche un piccolo hobby, che consiste nel disegnare col mouse utilizzando il programma paint, e poi con photoshop migliorare lo scarno disegno. Eccolo qui a fianco. sono tre "Re Magi" bambini, pronti per la processione verso il presepio vivente, un po' intimiditi da un ruolo così importante!
I RE MAGI
Quante leggende su di loro! Da dove venissero non lo sappiamo, se non dalla direzione del loro cammino - l'oriente! Forse dalla Persia, dalla Siria, dalla Giordania?Chissà!
I viaggiatori venuti dall'Oriente, la cui visita al Bambino Gesù è narrata in Mt. 2,1-12.
Quantunque siano spesso chiamati Re, non c'è alcuna ragione per applicare loro tale titolo. Erano probabilmente uomini dotti nelle scienze naturali, specie in astronomia. La Scrittura non fornisce dati sufficienti per determinare il loro paese d'origine, dicendoci soltanto che "erano venuti da Oriente". Anche il loro numero non è certo. Il triplice dono da loro offerto fa pensare che fossero tre, ma si è ritenuto pure che fossero quattro, sei e persino dodici. I nomi loro assegnati di Gaspare, Baldassare e Melchiorre sono una tradizione tardiva e difficilmente autentica. Una lunga tradizione ha visto nei tre doni offerti a Cristo, un significato mistico: l'oro, perché Egli era Re; l'incenso, perché Egli era Dio; la mirra, perché era uomo.

Però a noi basti pensare che già da subito qualcuno aveva avvertito che quella Nascita era di natura straordinaria, un DONO fatto all'umanità tutta, quella di ieri, di oggi e di domani, e come tale dono, infatti, Cristo si è immolato sulla Croce, donandoci sé stesso, in sacrificio, per trasformare la sua Passione in Salvezza.
Quel meraviglioso Bambino, che si è chinato su noi, con tutto il Suo Amore, non possiamo ricambiarlo che con altrettanto amore, e adorarlo, ogni giorno, come i Magi chini sulla sua povera culla!! BUONA EPIFANIA! Che significa Manifestazione!

Ma allora perché noi chiamiamo il 6 gennaio il giorno della Befana? Cosa c'entra con l'Epifania?
Più semplice di quanto possa sembrare: il sostantivo Epifania venne storpiato, in lingua volgare, in Bifania, che poi passò a Bifana e quindi Befana!!! Come poi i re Magi divennero una simpatica vecchina che porta i doni ai bambini, questo lo devo ancora scoprire!!!!!

2 commenti:

  1. Mi hai letta nel pensiero!
    Giusto ieri mi chiedevo : ma questa "Befana" da dove arriva??????
    Quindi doppio grazie, per la spiegazione e anche per il post ^_*

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per la celerità in cui mi hai letto!!! Mi pareva giusto trattare questo argomento in previsione della festa di domani!!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi