AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

domenica 11 novembre 2012

LE PALME DEL PRESEPE

I nostri bambini non amano la frutta? Fanno le boccacce quando li preghiamo di mangiarla? E' un bel problema, poiché spesso non apprezzano neppure la verdura, e allora come facciamo a dar loro il giusto apporto di vitamine?
Madhi Ammami, un ragazzo di Hammamet, Tunisia, ha avuto questa splendida idea.
Se noi presentiamo in maniera particolare il cibo ai nostri piccoli, è possibile che comincino a prendere gusto per la frutta!
Ma l'idea potrebbe essere simpatica anche per gli adulti, durante un pranzo natalizio, per esempio, poiché la presentazione della frutta sotto forma di panorama o disegno, rende elegante anche un semplice pranzo.
Provare per credere!!


Non credo sia difficile incidere una banana, per dar loro la forma del tronco di un banano. Si taglia in due nella lunghezza, e si praticano piccole incisioni orrizzontali.  Si tagliano due kiwi a piccoli spicchi, e quelli saranno distribuiti a ciuffo, formando le foglie della palma. alla base, tanti spicchi di un mandarino, creano il terreno sabbioso tipico dei luoghi dove crescono le palme. 
A me pare una presentazione semplicissima, e di grande effetto...e chissà, magari qualcuno dei nostri  piccoli  comincia a fare gnammmmm!!!

Danila Oppio


4 commenti:

  1. Mi sa che bambini anche qui ne potrebbero arrivare pochi, arriveranno prima gli occhi e le mani degli adulti e saranno questi a fare gnam gnam e loro, i bambini, a ridersela. Magari assaggeranno ma saranno scettici, i più.
    Grazie comunque dell'idea degli alberelli, simpatici e golosi
    Gavino

    RispondiElimina
  2. Niente vieta che questi alberelli di frutta vengano serviti anche agli adulti! Vorrà dire che se i piccoli non gradiscono la frutta servita a pezzetti, si preparerà loro un ottimo frullato, che va giù come una bibita ma naturale e colmo di vitamine!!

    RispondiElimina
  3. Io trovo i tuoi piattini di frutta deliziosi. Molti artisti si sono divertiti a creare servendosi di frutta, ortaggi e dei colori della natura. A Messina, in una chiesa, ho visto un presepio enorme, tutto fatto con mais, grano, cereali di tutti i generi e anche legumi. La fantasia umana non ha limiti, in quanto ai bambini levategli le merendine industriali e ruberanno la marmellata. E basta coi vizi inutili. Frutta e verdura niente, poi diventano obesi. Le merendine tutti i giorni fanno male: una volta ogni tanto. Ma dillo alle mamme che così si spicciano.

    RispondiElimina
  4. Sai, io mi ritrovo con lo stesso problema...i miei nipotini non mangiano frutta poiché neppure a mia figlia piace molto..mentre io vivrei solo di quella e di verdure! Ma posso garantirti che non dà loro merendine industriali. Preferiscono un panino al prosciutto, anche al posto di una torta fatta in casa!! Poco portati ai dolci in generale..e sono fin troppo magri, che a volte mi paiono dei bambini del Darfur!!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi