AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

mercoledì 16 novembre 2011

IL BALLO DELLA TARANTOLA!

Impropriamente viene detta tarantola, ed infatti sta ballando a suon di musica, ma in realtà si tratta di una migale originaria del Sud America!  Ha circa 12 anni ed appartiene a mio figlio. Si chiama Tango, ma mi pare che abbia  imparato altri balli, da come si muove. Ha già effettuato due mute, ed è straordinario quando questo accade: la sera vedi un aracnide, la mattina dopo ne trovi due: infatti la vecchia "pelle" che abbandona, resta così intatta da sembrare un secondo ragno. E' meravigliosa: a volte resta mesi senza mangiare.Si nutre di qualche grillo o se capita, di cavallette, saltamartini, mantidi: ma le basta poco per nutrirsi e poi digiunare per lungo tempo. Non ho idea di quanto possa vivere un ragno di questa specie, ma questo esemplare ha già alle spalle una lunga vita. Tango è grande quasi come la mano di un bambino, se consideriamo la lunghezza delle sue zampe! Nella foto, infatti, il raffronto è con la mano di una persona adulta.
 Volevo condividere con voi la mia simpatia per questo amico a 8 zampe, e smettiamola di aver paura dei ragni (non chiamateli insetti, mi raccomando, fareste inorridire un entomologo). Però non azzardatevi a prendere una migale in mano: è tossica! Se vi punge, la sua puntura è come quella di un'ape, ma se lancia i suoi peli urticanti, e li inalate, può provocare vomito, febbre e altri sintomi. Ma non è mortale, e comunque, essendo piuttosto timida, prima di difendersi ha una serie di atteggiamenti che vi fanno capire che...l'avete
seccata! Quindi siete avvertiti in tempo! Un sera Matteo guarda nel terrario dove Tango vive abitualmente, e non lo vede. Come abbia fatto ad uscire, non lo abbiamo ancora capito. C'è nel vetro superiore del terrario, un'apertura piccolissima che serve per l'aria, e per spostarlo quando occorre nutrire o dissetare l'animaletto: pareva impossibile che Tango, con le sue dimensioni, potesse servirsene per conquistare la libertà.Ma ce l'ha fatta! Bisognava trovarlo ad ogni costo: si è trattato di un safari alquanto originale: muniti di torce elettriche, per scovarlo negli angoli più remoti della stanza, alla fine è stato snidato tra il muro ed un piede del letto di mio figlio... per fortuna non aveva fatto in tempo ad arrampicarsi: come compagno di letto non era l'ideale davvero! TANGO!!! Quando la prossima volta vorrai ballare, invitami in discoteca!!!

Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi