AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

domenica 20 novembre 2011

ANGIOLETTI

gif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animategif animate di angeli, angioletto, gif angelo, gifs animate, gif di angeli animate

ECCONE UNA BELLA SERIE!!! ASPETTANDO IL NATALE
GLI ANGELI SONO IN TREPIDA ATTESA DELL'ARRIVO DI GESU' BAMBINO.
Voglio parlare di loro, di questi puri spiriti che Dio ha voluto nel Suo Paradiso, compagni e validi aiuti nella Sua opera d'Amore. La corrente ideologica in voga alcuni anni fa, detta New Age, verso gli angeli ha avuto un'attenzione particolare,  esagerata e non sempre confacente alla loro figura reale. Così, anche tra i credenti cattolici, è cominciato a circolare la voce che gli angeli, come i demoni, in effetti non esistono, che sono una proiezione della psiche dell'uomo dove, bene e male lottano nell'interno dell'umanità. Secondo questo pensiero, dovremmo quindi gettare alle ortiche l'Antico e Nuovo Testamento, e modificare anche la S.Messa e le preghiere, dove si ricorre spessissimo alla voce "angeli".
Un angelo apparve a Maria, un coro di angeli cantò "osanna nell'alto dei Cieli, e pace in terra agli uomini che Egli ama". Due angeli apparvero a Maria, dinnanzi il sepolcro di Cristo. Tanto per citare qualche brano evangelico. Ma nell'Antico Testamento l'apparizione degli angeli è ancora più presente.
Come la mettiamo? E il nostro angelo Custode è tutta una finzione? Ma scherziamo, vero? Chi nega l'esistenza degli angeli, e del loro negativo, i demoni, dichiara apertamente che Dio non esiste, che Gesù è un simulatore, e quindi è indubbiamente eretico. 
La teoria odierna sostiene che queste forme di "vita" impalpabili, puri spiriti (inteso con questo anche i demoni, puri non perché buoni, ma in quanto autenticamente spiriti), sono invenzioni antiche, perché in tempi passati era impensabile parlare della psiche dell'uomo, in quanto sconosciuta. Quindi, l'agire bene o l'agire malvagiamente, veniva addotto all'influenza - esterna - di questi spiriti. Altri sostengono che gli angeli altro non sono che il lungo braccio di Dio, ovvero lo Spirito Santo, l'Amore col quale il Padre ci circonda. Oh si, se il mio angelo custode è la lunga mano di Dio su di me, mi sta bene. E gli angeli, del reso, sono proprio i servitori del Signore in Cielo, e qui sulla Terra. 
Tutto concorre a distruggere quanto la Trinità ci ha donato, e la maligna furbizia del demonio VUOLE che noi crediamo non esista nessun spirito malvagio, nessuna diabolica creatura che possa danneggiarci. E per par condicio, secondo questa logica,neppure gli angeli esistono. Non esistendo i demoni, per naturale conseguenza, non esiste neanche l'inferno. Che bellezza, tutti in Paradiso allora! Sarebbe esemplificare al massimo, e alla fine, a rigor di logica, non dovrebbe esistere neppure il Paradiso, visto che è stato creato da Dio, che Esso stesso è Puro Spirito! Come dire: io credo solo a quello che vedo, la scienza e gli studi medici ci hanno spiegato che certi atteggiamenti sono dovuti alla nostra mente, a volte razionale e coerente, a volte irrazionale e schizzata. Ebbene, neanch'io ho mai visto un angelo, e questi raffigurati in sembianze umane, piccoli bimbi gioiosi, non rappresentano neppur lontanamente coloro che sono puro spirito, ma io voglio credere in loro, "sento" che esistono, così come "sento" la presenza del Signore dentro e intorno a me. E, purtroppo, sento e vedo la presenza del demonio in quest'epoca così profondamente inabissata nel male. L'altro giorno ho scritto di quel padre disgraziato, oggi sento che per una questione di parcheggio, una persona è stata investita e uccisa. Ma sono solo briciole in un mare di malvagità. L'umanità è impazzita? O non c'è "qualcuno" che opera affinché l'uomo si inginocchi al male, invece che al Bene? Perché dentro la Chiesa ci sono tante mele marce? Perché ora e non in passato vengono a galla tante miserie? Perché la Chiesa venga abbandonata, denigrata, perseguitata!! E chi vorrebbe tutto questo, se non il nemico per antonomasia della Chiesa che è la Casa del Signore?
Una volta c'erano molti tabù, e alcuni erano causati da pregiudizi errati, ma ora che siamo più informati, più "intelligenti", più colti, sappiamo ben distinguere il tabù da ciò che era e che resta peccato. Eppure la linea di demarcazione tra il bene ed il male si è fatta sempre più sottile, divenendo quasi inesistente. Tutto è lecito, tutto è fattibile, e se la Chiesa sostiene che così non è, che la vita va impostata in un determinato modo, che è quello insegnatoci da Cristo Gesù, si replica sostenendo  che la Chiesa ribadisce cose vecchie e superate, non aderente ai nostri tempi! Ma va? Da che l'uomo abita la terra, il bene ed il male sono sempre stati di casa, e l'etica - se vogliamo per un attimo mettere da parte la Chiesa - l'onore, il senso di responsabilità ed il rispetto umano sono sempre stati al primo posto, mentre le negatività sono sempre state mal viste e condannate. La Chiesa tiene vivo ogni concetto del bene e se non condanna . perché Cristo è venuto a redimere e perdonare l'umanità - insegna la Parola, la Buona Novella, affinché l'uomo metta in luce ciò che in lui è buono, e rinunci al male che lo danneggia. 
Non mi metto a catechizzare nessuno, io per prima ho vissuto i miei errori, ma attraverso certe esperienze negative, ho capito cosa sia la Pace del Signore. E' sapere che si è agito per il bene, con amore, e che l'anima non è rosa dal senso di colpa, dal rimorso di aver fatto del male a qualcuno, fosse anche solo a noi stessi. E' prendere atto che la coscienza è quella scintilla di Dio immessa nella nostra anima al momento della nascita, e che è in questo che siamo fatti ad immagine e somiglianza di Dio. Se allontaniamo Dio dalla nostra vita, o i Suoi angeli e santi, tacitiamo la nostra coscienza, la uccidiamo e con la sua morte, ci buttiamo tra le braccia del male, senza riconoscerlo, perché la coscienza sono gli occhi dello spirito, e quindi, morta lei, lo spirito è cieco! Sono partita in quarta, me ne rendo conto, ma con tutto il male che vediamo su questa terra, davvero dobbiamo lottare per essere noi luce e sale del mondo. I miei angioletti  non solo rappresentano quello che pensiamo sia un angelo, ma la loro ingenuità infantile dichiara - anche se solo in parte - la purezza di un abitante del Cielo, per nulla inquinata dal male che corrompe la terra. 
gif angelogif angeloQuesto è il mio canto d'elogio e di amore per quelle creature del Signore, tanto più in altro di noi, ma che si abbassano per proteggerci, custodirci, illuminarci, e reggerci nelle avversità o quando siamo sul punto di cadere. Grazie Signore, per averci dato questa straordinaria compagnia!!!

2 commenti:

  1. Sono felice che ti sia piaciuto!! Buona attesa del Signore Gesù, che viene per amarci!!!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi