AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

venerdì 13 dicembre 2013

Madonna con Bambino e due Angeli di Filippo Lippi

Quest’opera di Filippo Lippi, dipinta intorno al 1465 circa, è tra le più conosciute ed ammirate della sua produzione artistica.
Filippo Lippi, monaco carmelitano non proprio ligio agli obblighi della vita religiosa, si innamorò perdutamente della monaca Lucrezia Buti. Anche lei si innamorò dell’uomo e, dopo anni di passione, entrambi rinunciarono ai loro voti. Dalla loro unione nacque una figlia femmina ed un maschio, Filippino, destinato a diventare un celebre pittore come suo padre.
La popolarità di quest’opera forse deriva proprio dal fatto che la Madonna possa essere il ritratto diLucrezia Buti.
La Madonna è raffigurata di profilo, in preghiera, di fronte al Bambino sorretto da due angeli. Alle loro spalle un vasto paesaggio ispirato alla pittura fiamminga. Maria presenta un’acconciatura estremamente raffinata, impreziosita da perle e veli.
La dolcezza e l’eleganza con cui la scena viene rappresentata, come anche la leggiadria dei veli e dell’acconciatura sarà un modello per i pittori successivi, soprattutto per Botticelli.

Il pittore della “Nascita di Venere” e della “Primavera”, infatti, non solo fu allievo di Filippo Lippi ma anche amico e collega di Filippino.

La Madonna col Bambino e Due Angeli di Filippo Lippi è conservata nella sala 8 di Filippo Lippi.
Dettaglio della Madonna e uno degli angeli


Dettaglio della Madonna, la sua dolcezza e veli ed uno degli angeli che guarda verso chi guarda il dipinto

Un mio personale commento: è risultato evidente che Lippi non aveva una vera vocazione al Carmelo, ma piuttosto al matrimonio e alla paternità. Risulta altrettanto chiaro che, a braccetto con la vocazione alla famiglia, vi era un'altra passione molto forte: l'amore per la pittura ed è grazie a lui, che abbiamo opere d'arte davvero meravigliose.
Danila Oppio

Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi