AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

venerdì 26 febbraio 2010

ESSERE CRISTIANI OGGI ( ANCHE NELLA POLITICA)

Questo è un mio dipinto ad olio! Così mi faccio conoscere anche da un lato artistico! Ma ho scelto di pubblicarlo per un buon motivo. Come potete vedere, sullo sfondo appaiono le rovine di un antico castello. Il laghetto però è tranquillo, e una coppia di cigni vi nuota placidamente.
Così è il mondo attuale? Quanto durerà?
Le opere dell'uomo, anche se antiche, finiscono per deteriorarsi, le opere della Creazione, durano millenni!
O è forse un'utopia?  Le opere della Creazione durano millenni, se l'umanità rispetta l'ambiente. Da quando, infatti, c'è stato l'avvento dell'era tecnologica, l'uomo ha pensato solo a incrementare il fatturato delle proprie attività, senza tener in alcun conto che l'industria, la globalizzazione, l'eccessivo consumo di materie prime, i conseguenti residui delle stesse, gli imballaggi e quant'altro non riciclabile, avrebbero causato un grave disastro ecologico.
Ora si potrà mai correre ai ripari? Potremo anche noi nuotare nel "mare della tranquillità"? Non parlo di quella fossa che si trova sul nostro satellite Luna, parlo della nostra coscienza. Molti scienziati denunciano i pericoli cui stiamo andando incontro, e quelli che già sono presenti, ma nessun governo ha mai preso seriamente in considerazione il problema. Arricchire le proprie entrate, a sfavore della gran parte delle popolazioni mondiali, è l'unico scopo dei governanti. E mi chiedo? Ma questi signori non hanno famiglia, figli e nipoti? Non pensano al danno che provocano alle generazioni presenti e future?
La corsa alla cementificazione, senza rispettare i basilari criteri nell'edilizia, ha portato all'abbattimento di spazi adibiti a verde: polmoni necessari per la produzione di ossigeno, e di cui le radici delle piante impediscono lo smottamento del terreno. Si arriva a fabbricare in terreni friabili, o sotto i quali scorrono falde acquifere. L'acqua, filtrando nel sottosuolo, finisce col far marcire le fondamenta degli edifici.
Sono tutte situazioni non teoriche, ma effettivamente accadute quest'anno nella nostra bella Italia. E' palese che l'amore per la propria terra è svanito, sostituito con l'amore per il danaro. Se una Nazione non difende le proprie risorse naturali, come ci si può attendere che si occupi dell'intero Globo terrestre? L'Italia era il giardino dell'Europa, ora è diventata la bidonville del mondo. Viviamo nell'emergenza: emergenza rifiuti, emergenza smottamenti, emergenza crolli. Certo il terremoto non si può fermare, ma se le case fossero state costruite con i criteri antisismici, avremmo potuto limitare i danni a persone e cose.
In ogni caso, non desidero discutere su argomenti tecnici, che non mi competono, ma piuttosto sulla coscienza degli italiani che hanno in mano le sorti del nostro Paese.

Così non va!!! Non si può abusare del proprio potere, ed utilizzarlo in malo modo! Non si può pensare ai propri interessi economici, tralasciando quelli vitali. Derubando la Nazione, con speculazioni pericolose, non si fa torto solo ai cittadini italiani, ma si ritorce contro noi stessi. Se inquiniamo l'aria, l'acqua (vedi Lambro), il sottosuolo, se abbattiamo boschi e cementifichiamo su parchi naturali, il danno che arrechiamo al mondo, lo arrechiamo anche a noi stessi. Ci avete mai pensato, cari governanti? Certo che si, ma chi se ne frega, vero?
Tanto il disastro ambientale totale avverrà tra qualche decina d'anni, quando voi non ci sarete più! E allora spero ci sia un fotografo che immortali la vostra salma dentro la bara, con tutto quello che intendete portarvi nell'aldilà. Ci saranno forse i vostri lussuosi palazzi? Le vostre seconde e terze case? L'appartamento a Parigi, la residenza invernale, e quella ai Caraibi? I vostri miliardi nei conti svizzeri, nel Liechtenstein o negli altri paradisi fiscali? I gioielli delle vostre mogli, il parco macchine, gli abiti firmati e quant'altro fa "status symbol"?
Tutto questo entra nella vostra bara, e parte per i paradisi dell'aldilà?
Poveri illusi!!! Diceva bene il Signore: "E' più facile che entri un cammello nella cruna di un ago, che un ricco nel Regno dei Cieli"!! Se poi quel ricco, si è arricchito in modo fraudolento, sulla pelle della gente impossibilitata a difendere i propri diritti sacrosanti, ancora più difficilmente troverà aperte le porte del Paradiso!
Non credete nella vita eterna? Peggio ancora!! Se per voi questa esistenza termina con la vostra sepoltura, almeno cercate di viverla in un pianeta sano, respirabile, e fate in modo che possano viverla anche i vostri discendenti!!!
Con mio sommo rammarico, e con grande dolore nel cuore, neppure nel mondo politico cattolico, sono presenti uomini probi, integerrimi, che ragionano con l'ottica evangelica! L'ambizione, l'indole corruttibile, fanno anche di uomini onesti, uomini spregevoli. La sete di potere corrode l'anima, e indurisce il cuore.
Fare nomi non ha senso, oggi sei tu, domani sarà un altro!!
Io sto aspettando un uomo vero, un uomo politico tutto d'un pezzo, che voglia tenacemente il bene dell'intera umanità. Un uomo che voglia imitare il Cristo nella Storia attuale, che difenda i veri ideali: solo quello avrà il mio appoggio elettorale, non spreco il mio Credo ed il mio tempo, per gente senza spina dorsale, gente che si liquefa davanti ad una manciata di soldi!!
SVEGLIATEVI, CRISTIANI CATTOLICI, SVEGLIATEVI E NON FIDATEVI DI CHI VI PROMETTE MARI E MONTI, E VI DA' IN CAMBIO  FANGO E FAME!!! IMPEDITE CHE GENTE SENZA SCRUPOLI ABBIA POTERE DI DISTRUGGERE IL MONDO, FATE QUALCOSA, IO POSSO SOLO GRIDARE IL MIO DOLORE, PER LO STATO DELLE COSE ATTUALI, E AFFERMARE CHE TENGO LE DISTANZE DA CHI STA DISTRUGGENDO L'UMANITA'.

SIAMO ANCORA IN TEMPO PER RIBELLARCI A TUTTI GLI ORRORI CHE AVVENGONO IN QUESTA TERRA, E RIVOLGIAMOCI A MARIA, LA VERGINE CI AIUTERA' A VINCERE LA BATTAGLIA CONTRO IL MALE CHE DILAGA NEL MONDO!!
DA SOLI NON POSSIAMO FARE PIU' DI TANTO, MA CON L'AIUTO DI DIO, SAREMO VINCITORI!
Non volete forse acque pulite, prati verdi, aria respirabile, come in quel paesaggio sopra riportato?
Io sì, lo voglio per me, la mia famiglia, i miei figli, i miei nipoti e tutta la generazione futura!!
Forza, difendiamo ciò che ci appartiene!

2 commenti:

  1. Carissima,
    la prima cosa che mi viene spontaneo dire (perchè l'ho pensata) è questa: che la gente non pensa nè di portarsi le cose nell'aldilà, nè di morire...è questo il punto!
    Ci si crede eterni, allora, se ci si crede eterni, automaticamente l'egoismo cresce a dismisura, si vuole tutto per sè, tanto, degli altri chi se ne frega? E, ovviamente, ci si dimentica di morire perchè si esclude Dio dalla propria vita. E' piu' comodo, in questo modo, mettere a tacere la coscienza, fin quando ancora ci parla bene! Poi, con l'assuefazione all'assenza di Dio, in molti viene meno anche il rimorso, viene meno lo scrupolo...e arrivederci e grazie.
    La soluzione non esiste a livello collettivo, ma almeno singolarmente possiamo agire da cristiani. La politica non è solo quella dei governi coi bottoni sulle poltrone del potere, è quella di ogni singolo essere umano, che si muove nella scacchiera del progetto di Dio.
    Un caro abbraccio

    RispondiElimina
  2. Giusto, la politica riguarda ogni singolo individuo, questo è vero, ma ricorda che l'azione deve essere comune, condivisa seguendo il progetto di Dio, proprio come sostieni tu! La stessa etimologia che origina dal greco "Polis" ovvero città, e quindi politica è l'arte di governare la società. Difficile farlo da soli, ma ognuno deve responsabilizzarsi singolarmente, secondo i criteri evangelici.
    Ricambio l'abbraccio!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi