AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

martedì 14 maggio 2013

SMEMORIA: PREFAZIONE DI DOMENICA LUISE


SCRITTORI DI OGGI: DANILA OPPIO


Il libro di Danila è diviso in due parti: Smemoria e memoria poetica. La confusione iniziale della poetessa Sibilla ha una sua ragione concreta di essere, un evento traumatizzante, che ha divelto i contorni della sua vita e del suo pensiero. Il lettore rimane perplesso, pensa che si tratti di follia, forse di demenza senile, fino a capire quanto sia duro il mistero nel quale vive Sibilla.
La scelta del nome della protagonista è per me significativo, Sibilla era, per esempio, la profetessa cumana, che annunciava il futuro in preda alle esalazioni dei vapori che si sprigionavano dalla fenditura dell’antro e trovo che molti siano gli addentellati tra poesia e profezia, che provengono entrambe dal mistero ed hanno bisogno dell’ispirazione dal profondo della terra e della propria umanità per esprimersi.
Com’è logico, qui non svelerò il segreto concreto di Sibilla, come è perché sia divenuta smemorata e chi sia la persona misteriosa che le sta accanto, lascio ai lettori la suspense e la scoperta. Nella seconda parte del libro c’è una scelta di poesie d’amore intenso e delicato, tra le quali vi faccio assaggiare questa:

La giara

Come fossi una giara di terracotta
Sono stata riempita
Di olio
Balsamico
Frutto della spremitura
Delle tue parole d’amore inesauribili
Mai sazie di raccontarmi di abbracciarmi
di coccolarmi con teneri aggettivi. Come farò
A ricambiare tutto ciò che riversi in versi
in prosa con tenacia e dolce costanza
Se non rovesciando il contenuto
Di questa stessa giara
Nella tua anima nel tuo cuore
E sulla superficie dell’anima tua adorata

Lo stile di Danila è semplice e simultaneamente ricco, si percepisce benissimo che è una scrittrice colta, di ulteriori ed ampie possibilità artistiche sia a livello poetico che pittorico.

Domenica Luise

Ringrazio Mimma per le belle parole che accompagnano questa mia opera prima!


4 commenti:

  1. Brava tu, Mimma, e anche un po' esagerata nel giudizio a mio favore, ma ci voglio credere detto da te!
    Un abbraccio immenso!

    RispondiElimina
  2. Eh, già lo so che siete due brave scrittrici e poetesse! Buona continuazione, ciaoo
    Giovanna

    RispondiElimina
  3. Grazie Gio! Spero di vederti presto! Purtroppo la stagione è piovosa, e impegni vari mi costringono a rimandare la partenza per il Veneto, ma se non sarà per fine maggio, sicuramente entro la metà di giugno ti verrò a trovare, previa telefonata! Un grande abbraccio

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi