AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

venerdì 17 agosto 2012

SYMPATHY

Alcuni giorni fa ho postato un brano musicale "Sympathy", cantato dalla bravissima attrice israeliana Dhalia Lavi. E' di oltre 40 anni fa, e lo ascoltavo che ero poco più di una bambina. Oggi, niente è cambiato e il testo resta ancora attualissimo. Ascoltatelo seguendo la lyrics e leggendo la traduzione. E poi riflettete...io lo sto facendo....
Sympathy, non va tradotto come simpatia, ma piuttosto in solidarietà, empatia, condivisione, pietà, attenzione al prossimo....

And when you climb 
into your bed tonight
And when you lock and bolt the door
Just think of those out in the cold and dark
'Cause there's not enough love to go 'round
And sympathy is what we need my friend
And sympathy is what we need
And sympathy is what we need my friend
'Cause there's not enough love to go 'round
No, there's not enough love to go 'round

 Now half the world hates the other half 
And half the world has all the food
 And half the world lies down and quietly starves
 'Cause there's not enough love to go 'round 
No there's not enough love to go 'round 

La mia traduzione dall'inglese magari è approssimativa, però indicativa del contenuto del testo.
Ora, quando ti getti nel tuo letto stanotte,
 e quando spranghi per bene la porta,
 pensa a quelli che stanno fuori al freddo e al buio,
 perché non c'è abbastanza amore intorno.
E' attenzione (comprensione, carità, empatia) 
ciò di cui abbiamo bisogno, amici miei
Poiché non gira abbastanza amore intorno

Ora, la metà del mondo odia l'altra metà
e metà del mondo ha tutto il cibo
e metà del mondo silenziosamente si corica
soffrendo la fame, e si lascia morire
E' solidarietà quello di cui abbiamo bisogno
da parte dei nostri amici....
perché non c'è abbastanza amore nel mondo
e intorno a noi

4 commenti:

  1. "Cosa" più bella non potevi pubblicare, cara Danila. Ho ascoltato anche io quella SYMPATHY e la traduzione che ne dai mi sembra la più giusta ed ora, a distanza di quarant'anni, mi sembra ancora più attuale. Infatti, da allora, cosa è cambiato in questo nostro mondo? Nulla ma proprio nulla, tutto è peggiorato soprattutto nel senso di quella canzone che ancora oggi vede il mondo diviso a metà, come scrivi tu, i soliti poveri e i soliti sempre più ricchi. E questi ultimi si fanno guidare dalla cupidigia, dall'odio razziale (ma non doveva esser sparito?), dall'indifferenza, sì, indifferenza che è diventata la regina dei nostri tempi e guai a non esserne contaminati,
    non sei più alla "moda", cara mia.
    Quella canzone, direi opera di canto e di amore, dovrebbe diventare pietra miliare per tutti noi che crediamo di sembrare civili quando non lo siamo affatto e non lo saremo mai, finchè durano queste spartiture di umanità disumana.
    Brava e complimenti
    gavino

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver compreso il messaggio che ho voluto inviare! Si ascoltano canzoni in lingua straniera, perché piace il cantante o la melodia, ma non ci si sofferma mai sul testo, soprattutto se non si conosce il vero significato delle parole. Simpatia per noi vuol dire simpatia, ma nella lingua inglese ha tutt'altro valore. E il mondo è sempre diviso dallo spartiacque del danaro, della cupidigia, dell'indifferenza, che causano odio. Postare il solo video musicale mi è parso insignificante, se non spiegato con una valida traduzione, oltre necessario riportare il testo originale.

    RispondiElimina
  3. Come sarebbe bello se tutta la gente la pensasse così, se si amasse veramente con anima palpitante, dimenticando noi stessi per andare incontro al fratello,anche se lebbroso, ferito e diverso da noi,tutti noi saremo dei veri San Francesco.
    Insomma "farsi prossimo" verso ogni uomo che respira su questa terra.
    "poesieinsmalto"

    RispondiElimina
  4. Hai ragione Annamaria!! Non dico che tutti dovrebbero essere così, sarebbe un'utopia, ma almeno che provassero a pensarla in questo modo!! Tentare è già un grande passo!! Un abbraccio tutto speciale per te!

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi