AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

mercoledì 2 marzo 2016

Una leggenda indiana

Da Maranathà:

E’ la sorpresa; è la più grande scoperta: Dio è talmente dentro di te da essere più intimo a te di te stesso.
Ascolta una leggenda indiana: Ci fu un tempo in cui gli uomini erano dotati di potere divino. Ma abusarono talmente di questo privilegio che Brahma, il loro maestro, decise di sopprimere, cancellare questo potere e di nasconderlo in un luogo dove gli uomini non potessero più ritrovarlo.
Gli dei minori furono convocati per individuare un posto dove seppellire questo…tesoro. Tutti fecero questa proposta: “Seppelliamo la divinità dell’uomo sotto terra.”
Ma Brahma rispose: “Ciò non basta, l’uomo scaverà e la troverà.”
Gli dei replicarono: “Gettiamola allora nel più profondo degli oceani.”
Ma Brahma affermò: “Prima o poi l’uomo esplorerà le profondità: la scoprirà e la riporterà in superficie.”
Il maestro degli dei ebbe una idea: “Ecco allora ciò che dobbiamo fare: la nasconderemo nel più profondo dell’uomo stesso. È il solo posto dove l’uomo non la troverà mai. E’ risaputo che l’uomo non sa guardare, né vuole cercare dentro di sé.
Ma dal cielo è venuto il Maestro dei maestri. Gesù è venuto ad insegnare all’uomo a scoprire il Tesoro. E’ risuscitato scoperchiando la tomba dell’egoismo degli uomini. Lui il tesoro ha trasformato la schiavitù in trionfo della libertà.

Adesso tocca a me aggiungere qualcosa. Noi carmelitani abbiamo imparato dalla nostra Santa Madre Teresa di Gesù, che Dio inabita in noi, nella stanza più centrale del Castello Interiore. Mi fa molto piacere sapere che anche gli induisti la hanno una storiella che in qualche modo si ricollega al Carmelo. Certo, Gesù prima Santa Teresa, lo aveva insegnato, attraverso parabole e predicazioni, ma forse non si era capito fino in fondo, che noi possediamo nella nostra anima, una scintilla divina.
Danila Oppio


Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi