AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

domenica 13 giugno 2010

UN PO' D'ARTE E CULTURA : CASPAR DAVID FRIEDRICH

Caspar David Friedrich (5 settembre 1774 - 7 maggio 1840) è stato un romantico  pittore paesaggistico del 19° secolo, generalmente considerato il più importante del movimento. È noto soprattutto  per i suoi allegorici paesaggi .Caratteristiche figure contemplative stagliano i cieli notturni, nebbie mattutine, alberi sterili o rovine gotiche. Il suo interesse primario come artista è stato la contemplazione della natura, e la sua simbolica e spesso anti-classica opera, cerca di trasmettere qualcosa di soggettivo, la risposta emotiva al mondo naturale. Nel lavoro Friedrich imposta tipicamente l'elemento umano in prospettiva diminuita di paesaggi estesi, riducendo i dati ad una scala che, secondo lo storico dell'arte John Christopher Murray, dirige "lo sguardo dell'osservatore verso la loro dimensione metafisica".
Friedrich è nato nella Pomerania svedese, nella  città di Greifswald, dove ha iniziato i suoi studi in arte come un giovane di bottega. Ha studiato a Copenaghen fino al 1798, prima di stabilirsi a Dresda. Egli è vissuto nel corso di un periodo in cui, in tutta Europa, una crescente disillusione con la società materialistica stava dando luogo a un nuovo apprezzamento di spiritualità. Questo cambiamento di ideali è spesso espresso attraverso una rivalutazione del mondo naturale, in quanto artisti come Friedrich, JMW Turner (1775-1851) e John Constable (1776-1837) hanno cercato di rappresentare la natura come "creazione divina, da contrapporre l'artificio della civiltà umana. " 

Due delle sue molteplici opere mi hanno colpito in modo profondo:L'Altare Tetschen,  o la Croce di Montagna(1807). 115 × 110,5 centimetri. Gemäldegalerie di Dresda.  Uno dei  principali lavori del primo Friedrich: il pezzo  rompe la tradizione di rappresentare la crocifissione nelle pale d'altare raffigurante la scena di un paesaggio. 
 Inoltre, Der Wanderer über dem Nebelmeer (il viandante sul mare di nebbia) 1817 Kunsthalle Hamburg.
Questo giovane uomo, che dall'alto di una rupe osserva un paesaggio nebbioso, mi fa pensare alla difficoltà di comprendere la natura dell'esistenza umana, e la più difficile concezione dell'esistenza divina. L'uomo è sempre alla ricerca di sé stesso e di Dio! Ho cercato di interpretare ciò che l'artista volesse comunicarci....forse altri troveranno interpretazioni diverse! Credo che ogni opera d'arte debba suscitare grandi emozioni, per piacere all'osservatore, e se questo succede, l'artista ha raggiunto il suo scopo. Sono persuasa che ogni artista, sia esso pittore, scultore, poeta o musicista, sia lo strumento con cui Dio ci comunica qualcosa di Sé.
Quando, per grazia di Dio, scopro un artista di grande talento, sconosciuto ai più, mi piace condividere con tutti, quello che ha mosso la mia anima verso sublimi dimensioni spirituali.... e che spero possa accadere anche a coloro che aprono questa pagina! 






Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi