AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

lunedì 21 marzo 2011

TERREMOTI E CENTRALI NUCLEARI

Sono stati pubblicati elenchi delle scosse telluriche avvenute negli ultimi decenni, come dire che i terremoti ci sono sempre stati, ancor prima che si effettuassero esperimenti sulle bombe atomiche, e prima che si costruissero centrali nucleari.
 La teoria ha bisogno di un supporto pratico.  Questo dal punto di vista scientifico. Dal punto di vista spirituale (e non religioso, perché anche gli indiani d'America e gli sciamani conoscevano la verità: anche la terra soffre e si ribella, quindi non feriamola!). Ma la Madonna, che tutto vede e tutto sa, proprio in questo mese ci dice questo: La tragedia del Giappone. Siamo tutti atterriti dalle immagini e dalle notizie che vengono dal Giappone. Senza voler aggiungere nulla ai commenti già pubblicati, desidero ricordare qui i mezzi che la Gospa ci ha indicato, che sono i mezzi più efficaci per evitare dei nuovi sismi. La Madre di Dio e del Creatore ci dice: "Solamente con il digiuno e la preghiera potete fermare le guerre, impedire le guerre…". Ma dimentichiamo spesso la fine di questo messaggio: "e sospendere le leggi della natura".
Suor Emanuel, che è francese e molto vicina ai figli di Medjugorjie, commenta:
Sembra infatti che la terra gema davanti alle tenebre che coprono la nostra umanità che vuole fare a meno di Dio. Ma recentemente la Madonna non ci ha detto che lei non perde la speranza? Non ci ha parlato di un "tempo nuovo", di un "tempo di pace che il suo cuore attende con impazienza"? Noi possiamo alleggerire e accorciare il tempo della prova!
"Cari figli, il mio Cuore materno soffre grandemente mentre guardo i miei figli che ostinatamente mettono ciò che è umano davanti a ciò che è Divino, i miei figli che, nonostante tutto ciò che li circonda e nonostante tutti i segni che vengono loro inviati, pensano di poter camminare senza mio Figlio. Non possono! Camminano verso la perdizione eterna. Perciò raduno voi che siete disposti ad aprirmi il vostro cuore, che siete disposti ad essere apostoli del mio amore, perché mi aiutiate, perché vivendo l’amore di Dio siate un esempio per coloro che non lo conoscono. Che il digiuno e la preghiera vi diano forza in questo ed io vi benedico con la benedizione materna nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Vi ringrazio"
Questo lo aggiungo io: se l'uomo non capisce che sta distruggendo la natura, che la sta violentando, che dimostra di non amare i fratelli che vivono nel mondo - nota bene, l'unico che abbiamo - se l'uomo non smette di farsi la guerra e di progettare strumenti che non sono in sintonia con la legge dell'universo (legge scientifica, non solo spirituale),ma forza la natura e quindi va  contro- natura, con le centrali nucleari, con i disboscamenti, con una serie di cose che nuocciono a noi e alla nostra Terra, e se non lo capisce neppure davanti all'evidenza di quanto sta succedendo (SONO I FAMOSI SEGNI CHE DIO STA MANDANDO, MA NON PROVENGONO DA DIO, VENGONO DALL'UOMO E DIO LI FA NOTARE, DICE: IMPARATE COSA VI SUCCEDE SE NON ASCOLTATE IL PIANTO DELLA NATURA E DELL'UOMO), allora siamo condannati alla distruzione, senza possibilità di ritorno. Poiché l'uomo ha allontanato Dio da sé, innalzando sé stesso come Dio, e si crede capace di autonomia, di poter fare a meno di Colui che l'ha creato, Dio risponde in questo modo: Vuoi stare senza di me? Accomodati e poi vedi cosa sei capace di fare, tu che ti credi grande ed onnipotente! Ed infatti lo stiamo vedendo cosa siamo capaci di fare: guerre, distruzioni nucleari, e anche i terremoti sono la conseguenza ad una terra ferita che si ribella! Aggiungiamo cementificazione indiscriminata, polmoni verdi distrutti e quant'altro. Non possiamo imputare a Dio la fossa che ci stiamo scavando con le nostre stesse mani, (a quel Dio che stiamo rifiutando, a quel Padre che ci ama e a cui rifiutiamo di credere e di amare) Lui ci ha insegnato quale è la via per vivere bene su questa Terra, noi non ascoltiamo e raccogliamo ciò che abbiamo seminato: distruzione e morte!
Certo! I terremoti fanno parte di assestamenti naturali, ma siamo noi che abbiamo aumentato la loro forza, siamo noi che costruiamo là dove non si dovrebbe!
Siamo in Quaresima: prendiamo un sasso in mano, ma non gettiamolo contro il prossimo, dirigiamolo verso il nostro petto e diciamo: Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. Mi direte: ma non siamo stati noi a costruire centrali nucleari e neppure abbiamo approntato bombe atomiche. Certo, ma abbiamo forse fatto coalizione per impedirlo, o come caproni abbiamo accettato questi eventi, anzi spesso abbiamo inneggiato e approvato le centrali nucleari perché convinti che l’energia che ci danno è cosa buona?

Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi