AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

giovedì 7 agosto 2014

Testimonianza sul Servo di Dio Fra Jean Thierry Ebogo


LEGNANO 18. 07. 2014.
 
Gruppo di preghiera
hierry
 


Amici di Fra Jean Thierry Ebogo ocd
Parrocchia S. Teresa di Gesù Bambino. Legnano (MI).  

INTRODUZIONE.
Questa lettera ci parla dell’entusiasmo di una giovane suora camerunese per aver incontrato la figura e il messaggio di J. Thierry! la condividiamo con voi, e continuiamo a sostenere la Causa di questo nostro fratello che il Signore ci ha donato per rendere più vera la nostra vita e testimonianza cristiana.

Cari Padri e Fratelli carmelitani del Cameroun,
                
è un onore contattarvi attraverso questa mail, per parteciparvi la mia gioia profonda per l’annuncio del processo del nostro amabile Fr. Thierry. Mi trovo ora a Roma, ma nel 2005, quando sono entrata nel Convento delle Suore Missionarie dell’Immacolata, PIME, a Nsimeyong-ydé, la mia formatrice (italiana) ci aveva parlato di lui con molta ammirazione per le sue virtù spirituali. Un anno dopo, nutrendo il desiderio di andare a vedere il luogo dove ha vissuto e pregare sulla sua tomba, noi siamo giunte da voi, a Nkolbisson, così il mio desiderio si è realizzato. È stato Padre Giorgio che ci ha fatto visitare il convento illustrandoci il tema: la vita di Fr. Thierry fra noi. Da quel giorno colpita dalla santità della sua vita – che zampilla dai suoi scritti, del silenzio colmo di parole attorno alla sua tomba e dalla testimonianza del padre, lo tengo vivo e presente nella mia memoria, lo prego spesso per i giovani e anche per me stessa nella mia vita di giovane religiosa. Quindi mi sento coinvolta da questo grande avvenimento per la nostra Chiesa del Cameroun e per il mondo intero, e desiderosa di farlo conoscere, cerco su internet da due giorni se vi è una pagina a lui dedicata… e con grande sorpresa e gioia l’ho trovata! Allora l’ho inviata a 150 amici laici, preti, religiose… mussulmani e 11 già hanno risposto. Una gioia per Thierry con tutto il suo cuore: diffondere la conoscenza di Gesù Cristo nelle anime e farlo amare! È la stessa passione che mi anima come missionaria, una passione più forte della morte! E lo faccio perché CONVINTA della sua santità, in Dio Padre che ha tanto amato nella freschezza della sua giovane età e al quale ha donato tutto! Per me, il riconoscimento e la proclamazione di Roma non sarà che la conferma esteriore di questa santità di vita che al vederlo nella sua malattia nella camera dell’ospedale di Legnano - così sereno e col volto splendente – a noi parla di Qualcuno… dell’Invisibile, che annuncia a noi il Messia Crocifisso e sempre Vivente! Una santità contagiosa che non cessa di espandere tra le anime come un buon profumo, il buon profumo di Cristo!
Il miracolo - se ancora non l’ha fatto -, lo farà. Ne sono convinta, perché lo Spirito riconosce lo Spirito e non si sbaglia mai! Ecco, Thierry, la mia gioia è la tua santità in Dio per il bene della nostra Nazione, di tutti i nostri giovani e di tutti i popoli della terra. Intercedi per noi.[…].
Siamo in comunione nell'unico ideale: l'amore per Gesù e in Lui, il servizio dei fratelli!
 (Sr Carine Nguimeya, Miss. de l'Immaculée – Pime).

Novembre 2005 Trofarello – To.

Prima del rientro a Legnano, con le suore di S. Camillo che lo hanno ospitato durante le cure presso il Centro Regionale di Ricerca per il Tumore di Torino. L’allora novizia, Sr. Giusy, è ancora in contatto con noi e ricorda Thierry come un esempio fulgido di amore verso Dio e i fratelli.







Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi