AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

sabato 6 febbraio 2021

CIMITERO di GORLA MINORE (VA)

Ciclo sul Cimitero di Gorla Minore (VA)

PIETÀ

Vergine, sanno i fiori certamente

in parte temperare il tuo dolore:

la lor fragranza parla già di Vita,

che vuole rifiorir eternamente!

DOLENTE

Dolore, mi volevi tu schiantare.

Seppe il divino Amore rialzarmi:

continuerò la vita, dialogando

con chi dal Cielo veglia su di me!

ECCE HOMO

Forse soltanto un bacio della Mamma

ti avrebbe riportato quel sorriso,

sicuro del trionfo dell’Amore.

MADONNINA

Vergine, son cortesi quelle fronde,

che paion temperare tanta arsura

causata dall’immenso tuo dolore…

ANGIOLETTO

Angelo riverente, mi commuovi.

Sai diventar foriero di fragranza,

che parla già di gaudio imperituro.

MADONNINA

Vergine, quel tuo viso dice tutto

l’ardire d’un Amor, che mai ricusa

d’assecondar i divini Voleri.

 DOLENTE

Soltanto la preghiera t’impedisce

d’arrenderti all’impatto del dolore.

Già guardi oltre la morte dove i cari

si beano di gaudio celestiale!

GETSEMANI

Interminabil pare l’agonia.

Sol ti consola il fatto che tua Madre

non sia testimone della scena.

Avrebbe retto quel materno core

a tanto scempio sull’amato Figlio?


 DOLENTE

Forse ripensi a quanta compagnia

sapeste farvi sovra questa terra,

certa che l’amoroso dialogare

ora dal Ciel diventa più reale.

CROCE

Croce, tu devi tutto il tuo fulgore

al fatto che lo schianto della morte

venne annullato dal Cristo risorto!

MADONNA COL BAMBINO

Le braccia tenerissime di Mamma

divengon per il Bimbo insuperato

giaciglio: dolcemente si assopisce,

certo d’andar incontro a sogni belli!

PAPA S. GIOVANNI XXIII

Quel viso ci sembrava fontanella

giuliva di bontà: sapesti entrare

con spirito paterno in ogni core!

TRE CROCI

Tre croci ancor si staglian sul Calvario.

Solo quella di mezzo diventare

sa certezza di gaudio imperituro!

MADONNA COL BAMBINO

Il Bimbo pare voglia ribadire

a ciascuno: “Perché non sperimenti

l’abbraccio tenerissimo di Mamma?”.

ANGIOLETTO

Pur l’angioletto avverte la fatica

di far la sentinella della tomba,

ma presto tornerà con nuovo brio

a rafforzar la Fede nell’Eterno!

PIETÀ

Vergine, non pensavi che l’Amore

sommo del Figlio fosse ripagato

con odio sviscerato dai mortali.

Eppure non demordi: credi sempre

nel fulgido trionfo della Vita!

MADONNA COL BAMBINO

Vergine, pensi forse all’avvenire

di questo Pargoletto. Tu vorresti

che fosse delizioso come i sogni

che sai ricostruir sul suo visino…

DOLENTE

Dolore, tu pensavi certamente

d’abbattermi… Non sai che il Cristo stesso

sottopose la spalla alla mia croce

e insieme riprendiamo quel cammino

sicuro di sfociar nel gaudio eterno!

(Legnano 5-2-2021), Padre Nicola Galeno



Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi