AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

giovedì 18 febbraio 2021

Ciclo di Parafrasi liriche su Pensieri di Teresa delle Ande

(Edizione IL PASSERO SOLITARIO 1987)


 
AMICIZIA GENUINA

Consiste l’amicizia genuina

nel reciproco perfezionamento.

Ci avviciniamo meglio al Creatore. (9)


AIUTARSI

Noi due ci aiutiamo per amare

e per servire meglio il Salvatore.

Il nostro conversare tende sempre

a meglio agevolar la perfezione. (12)


FRANCHEZZA

Ti prego: dimmi sempre i miei difetti!

Avendo compassione di me stessa,

a sufficienza non me li rinfaccio.

Sono molto orgogliosa e tu mi devi

far apprezzare meglio l’umiltà.


Non vedi che mi lascio con frequenza

vincere dalla collera e impazienza?

Ti prego d’avvisarmi quando vedi

anche un minimo accenno. Lo prometti? (13)


AMORE

Amore, sei la forza che consente

di compiere pur quanto suscitare

in noi sa sempre solo ripugnanza. (15)


STRANEZZA

Strane le creature: il loro cuore

un giorno  sa mostrare tanto affetto

e l’altro ostenta solo indifferenza…

L’Eterno mai non muta atteggiamento. (18)


CONTINUA MELODIA

Fa’ tutto per amore, sorellina!

Così saremo entrambe una continua

melodia d’amore per Gesù.

Non neghiamogli nulla:  il genuino

amore non vuol nulla riservarsi. (29)


APOSTOLATO

Pur nell’apostolato mescolare

si può dell’amor proprio, assaporando

delle vittorie, mentre la claustrale

un siffatto pericolo non corre.


Lei sempre ignorerà la cifra esatta

di quanti con preghiera e sacrifici

lei sta salvando. Forse dalla cella

sa superar gli stessi Missionari! (52)


IL MARE

Tutto quanto contemplo porta a Dio.

Il mare con la sua immensità

richiama l’infinita sua grandezza.

Sì: sono sitibonda d’infinito!


SUL TRONO DEL CUORE

Occuparsi del prossimo, servendo

pur quello che ci causa ripugnanza.

Allora scopriremo che sul trono

del nostro cuor si asside Gesù stesso,

che apprezza tanta nostra dedizione. (65)


OBLIO

L’oblio di noi stessi ci dovrebbe

portare a far sparir il nostro io -

il dio che adoriamo interiormente -,

ma questo costa e gemiti ci strappa….

Eppur Gesù ci chiede questo trono! (67)


IL CALVARIO DELLA CARMELITANA

Carmelitana, tu salendo stai

sovra il Calvario: là t’immolerai.

L’amor ti crocifigge. Morirai

a te stessa ed al mondo. Seppellita

verrai tu dentro il Cuore di Gesù.

Di là rinascerai a nuova vita,

spiritualmente unita al mondo intero. (72)


LA CELLA DELLA CARMELITANA

Carmelitana, sai che la tua cella

è il tempio dove tu t’immolerai?

Vedi una grande Croce senza il Cristo:

è proprio là che tu dovrai morire.


Soltanto tu nel tempio puoi entrare.

In esso tu vivrai in un completo

isolamento dalle creature

e dell’Eterno sol ti occuperai! (73)


LA MISSIONE DELLA CARMELITANA

Carmelitana, cosa ti proponi?

Pregar per peccatori e sacerdoti.

Santifichi te stessa perché possan

i membri della Chiesa esser raggiunti

dalla divina linfa. Sulla Croce

t’immoli ed il tuo sangue nel cadere

copiosamente sovra i peccatori

misericordia e pentimento invoca.


Cade sui sacerdoti. Sulla Croce,

essendo intimamente unita al Cristo,

avviene che il tuo sangue poi finisca

per mescolarsi a quello di Gesù! (74)


LA BETANIA DELLA CARMELITANA

Betania, la dimora prediletta

dal Cristo sulla terra! Là poteva

davvero finalmente deliziarsi.


Conosciuto da Lazzaro, servito

da Marta e da Maria pazzamente

amato! Tutto questo intimamente

sa la carmelitana rimpiazzare.


Assecondando il divino volere,

diventa il suo rifugio in mezzo al mondo.

Pur lei si fa dimora prediletta! (75)


IL CIELO DEL CARMELO

La  divina presenza

sa impregnar il Carmelo.

La si respira in tutto.

Scordo d’esser in terra.

Carmelo, sei già cielo! (77)


LA VERGINE E LA CARMELITANA

Della carmelitana sa la vita

a quella di Maria somigliare.

Ella solo pregò, soffrì ed amò.

Il tutto nel più fulgido silenzio! (83)


ALLEGRIA CARMELITANA

Mi parevan allegre le claustrali,

ma questo non è nulla in paragone

a quanto poi avviene realmente

nelle ricreazioni. Somigliamo

a delle ragazzine di collegio!


Mirabile l’unione e  l’apertura

da far sembrar che tutte apparteniamo

a una stessa famiglia veramente! (87)


CIELO IN TERRA

Viver con Dio non è il cielo in terra? (95)


IL PRIGIONIERO DEL TABERNACOLO

Del Tabernacolo sei prigioniero.

Noi dobbiamo pertanto avvicinarci

per offrirti nell’anima un asilo,

che ti ponga al riparo dai nemici! (107)


(Legnano 17-2-2021)

PADRE NICOLA  GALENO, OCD


18 e 19 febbraio, 
due piccioni con una fava:
regalo per il duplice compleanno di 
P. Carmelo (95) 
e quello del sottoscritto (77).

L'amministratore del Blog e i lettori di uniscono in coro per porgere gli auguri ai due Padri Carmelitani:
 BUON COMPLEANNO!    

Nessun commento:

Posta un commento

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi