AFORISMA

Meglio aggiungere vita ai giorni, che non giorni alla vita
(Rita Levi Montalcini)

EDIZIONI PER VOI

Edizioni per voi: da leggere direttamente.
Alla destra della home-page, potrete sfogliare:
IL PAESE DI FANTASIA, fiaba in versione digitale (E-book)
e le sillogi poetiche:
DANZANDO IN PUNTA DI PENNA (tra versi poetici)
ILLUSIONI
PATCHWORD (ritagli di strofe)
Basta cliccare sulla copertina, e si aprirà il libro digitale
Buona lettura!
Oltre a questi e-book, l'autrice Danila Oppio ha pubblicato altri libri, la cui copertina è visibile sempre alla destra della home-page.

Avviso:
la grafica è stata modificata, poiché la precedente era obsoleta, ma il blog e l'amministratore restano gli stessi!

Nostra Signora del Carmelo

Nostra Signora del Carmelo
colei che ci ha donato lo scapolare

lunedì 22 agosto 2011

SUOR TERESA, LA MONACA CARMELITANA PIU' LONGEVA!!!


Alla Gmg la suora più vecchia del mondo

Si chiama Teresina ed è entrata in convento il giorno che nacque Benedetto XVI. Venerdì lo incontrerà a Madrid.

16/08/2011
Suor Teresa, 103 anni.
Suor Teresa, 103 anni.
E’ la suora di clausura più anziana del mondo. Ha 103 anni e vive nel convento di Sisal Buonafuente, circa 100 chilometri a sud est di Madrid. Suor Teresa è entrata nel Carmelo quando aveva 19 anni, il 16 aprile 1927, il giorno della nascita di Joseph Ratzinger, oggi Papa Benedetto XVI. Ma suor Teresa in occasione della Gmg uscirà dal convento per la prima volta e venerdì incontrerà il Papa. Pensa di fare tutto il viaggio “con gli occhi chiusi in modo che nulla possa distrala”, spiega la madre superiora del convento. Il suo è un vero record: vive nel convento che appartiene ai Cistercensi da 84 anni. E’ uscita solo un’altra volta, durante la guerra civile per ripararsi dalla furia anticattolica. Qualche anno fa ha scritto un libro con altre nove suore di clausura che si intitola “Cosa ci fa una ragazza come te in un posto come questo?” per spiegare la ricchezza e la felicità della vita contemplativa. Nei giorni scorsi quando ha saputo che avrebbe visto il Papa ha dichiarato: “In convento non ci si annoia. O si è felici o niente”. Poi ha aggiunto: “Io non invidio niente di ciò che è fuori dal convento. La mia è stata una grazia di Dio. La vocazione e la perseveranza sono le due grazie che il Signore mi ha donato”.


2 commenti:

  1. Voglio tirar su una polemica.
    Ma non, come per il commento precedente, istigare.

    Mi viene da chiedere, come abbia vissuto questa signora fino ad oggi.
    Avrà mangiato carne animale?
    O si sarà data la pena di risparmiare le creature di Dio, vivendo nel comandamento di "non uccidere" e in questo caso di "non concedere agli altri di uccidere per te"?

    RispondiElimina
  2. Sinceramente avevo pensato di non rispondervi, poi mi sono detta che ognuno è libero di avere le proprie opinioni, solo che desidererei tanto che fossero espresse con un linguaggio più civile, soprattutto in un blog. Rispondo a Volpina: la tua intelligenza la sprechi solo per domandarti cosa mangia una persona? Se tu avessi letto il Vangelo, sapresti che il Signore mangiava carne, eccome! Il comandamento: "non uccidere" si riferisce al propri simili, in quanto la catena alimentare è necessaria a tutte le creature per la sopravvivenza. Se poi a te la carne non piace, libera di essere vegetariana, lo sono anche i miei figli! E sempre a proposito del Comandamento che hai citato, spesso l'uomo uccide più con le parole, con gli atteggiamenti di disamore, di indifferenza che con la spada. Per me la polemica - se così la vogliamo chiamare, finisce qui.

    RispondiElimina

BENVENUTO|

Il Paradiso non può attendere: dobbiamo già cercare il nostro Cielo qui sulla terra! Questo blog tratterà di argomenti spirituali e testimonianze, con uno sguardo rivolto al Carmelo ed ai suoi Santi